Un «tetto» Ue per le tariffe internazionali

I ministri Ue delle tlc si sono impegnati a raggiungere un accordo sul regolamento per le tariffe di roaming entro fine anno. Per i ministri «è necessario e urgente un regolamento europeo dato che le tariffe roaming sono molto superiori ai costi e rappresentano un onere pesante per i consumatori». Obiettivo: ridurre le tariffe per tutti i tipi di consumatori con un «di un tetto vincolante di protezione». Si tratta di vedere se e in che modo sia collegato alla regolazione dei prezzi. La commissaria alle tlc, Viviane Reding, ha detto che per le tariffe internazionali gli operatori di telefonia mobile non potranno far pagare più di 50 centesimi di euro al minuto.