Il Tevere? Può diventare un pericolo

Il nuovo volto che urbanisti e architetti disegnano per la Capitale non deve privilegiare l’estetica a scapito della funzionalità. Il monito arriva dall’architetto e restauratore Paolo Marconi, autore insieme a Paolo Portoghesi di un progetto per la riqualificazione di piazza Augusto Imperatore. Che proprio a riguardo di questo intervento propone una regimazione delle acque del Tevere a Nord di Roma: i più che secolari argini, già messi a dura prova ogni inverno, secondo uno studio dell’autorità di bacino potrebbero essere travolti dalle acque nel 2037, con conseguenze disastrose per la città.