Il Tevere senza barriere

Un’isola senza barriere architettoniche per permettere a tutti di godere dell’Estate romana. Non è più un’utopia, ma da ieri un ascensore collega il Lungotevere e la banchina dell’Isola Tiberina, inaugurando un percorso alternativo alle scalinate. Gli organizzatori del Festival del Cinema, l’associazione Amici di Trastevere, grazie al sostegno dell’assessorato all’Ambiente del Comune, hanno realizzato la struttura temporanea che rende accessibile l’evento estivo ai disabili e a chi ha problemi motori. Il progetto è dell’architetto Fabrizio Vescovo, direttore del corso post lauream «Progettare per tutti senza barriere» della Facoltà di Architettura Valle Giulia de «La Sapienza».