Il Tg3 le prende dai Radicali

Si dice che pur essendo in quattro gatti i Radicali riescono, quando vogliono, a tenere in pugno i mass media. E questa volta ci sono riusciti per davvero: un iscritto al Partito radicale, arrabbiato per benino, ieri pomeriggio a Chianciano (Siena) ha impugnato l’obiettivo di una telecamera del Tg3 urlando all’operatore Mario Rossi: «Siete del Tg3 come Bianca Berlinguer! Comunisti di m... Vergogna!» e l’ha costretto a interrompere la ripresa. Ha poi tentato di avventarsi sul giornalista Danilo Scarrone per render cronaca del decimo congresso del Pr. Intanto la platea fischiava il leader del Nuovo Psi Riccardo Nencini, scappato prima di intervenire. Insomma, i rapporti tra il Partito radicale e la sinistra sono a pezzi, dopo l’epiteto di Rosi Bindi («str...») e gli sputi al leader radicale al corteo degli indignados. È la legge del contrappasso, avrà pensato il segretario radicale Mario Staderini mentre si scusava con la troupe del Tg3...