Tg5, con Mimun crescono gli ascolti

Formula vincente quella del nuovo Tg5 diretto, dal 3 luglio 2007, da Clemente Mimun: guadagna terreno anche rispetto al Tg1. Il confronto tra i due telegiornali mostra il Tg5 delle 20 in crescita sul target commerciale e nel pubblico totale: nel bimestre luglio-agosto 2006 il distacco era di 7.2 punti (Tg5 24.9 per cento di share, Tg1 32.1 per cento di share). Nel luglio-agosto 2007 il Tg5 ha recuperato terreno e ridotto le distanze a 4.5 punti (Tg5 26.9 per cento di share, Tg1 31.4 per cento di share).
Inoltre in luglio e agosto il notiziario di Canale 5 ha incrementato gli ascolti registrando il 2.8 per cento di share in più rispetto all’estate 2006 nell’edizione delle ore 20 tra il pubblico 15-64 anni (media luglio-agosto 2006: 26.8 per cento, media luglio-agosto 2007: 29.6 per cento). In particolare, nel mese di luglio l’incremento è stato ancora più consistente con un aumento di oltre 4 punti percentuali in più rispetto allo scorso anno (media luglio 2006: 24.7 per cento, media luglio 2007: 29.1 per cento).
Interessante anche il confronto tra il Tg5 e il Tg1 che nell’estate 2006 era diretto dallo stesso Mimun. Nel mese di agosto 2006, il Tg5 delle 20 era leader sul target commerciale con il 28.8 per cento contro il 26.5 per cento del Tg1, con un vantaggio di 2.3 punti. Nell’agosto 2007 il distacco tra i due telegiornali in quella fascia di ascolto è arrivato a 4.2 punti (rispetto all’anno precedente il Tg5 è aumentato al 30.1 per cento, il Tg1 è calato al 25.9 per cento).