«Thatcher è morta»: un sms manda in tilt la diplomazia

Il ministro dei Trasporti canadese parlava della sua gatta. Ma tutti hanno pensato alla Lady di ferro

Un sms mal formulato ha fatto rischiare al governo canadese una gaffe storica. «Thatcher è morta», ha scritto il ministro dei Trasporti di Ottawa, John Baird, a un amico che si trovava a un ricevimento di gala con 1700 invitati. Lui si riferiva alla sua amata gatta di 19 anni, a cui aveva dato il nome del suo idolo politico, ma il pensiero è andato immediatamente all'84enne ex Lady di Ferro. Il messaggio è stato così fatto girare tra i consiglieri del premier Stephen Harper ed era già pronto un telegramma di condoglianze quando una telefonata a Downing Street ha rivelato l'errore. «Se il gatto non fosse morto, lo avrei ucciso io stesso», ha commentato Dimitri Soudas, il braccio destro di Harper. La Thatcher, che guidò la Gran Bretagna per 11 anni ed è recentemente stata nominata il «più grande eroe dei conservatori» di tutti i tempi, era riapparsa in pubblico nei giorni scorsi.