Thiago Motta: «Rispetto le scelte di Lippi»

«Bisogna rispettare sempre l’ opinione di tutti, Lippi è un grande allenatore». Il brasiliano del Genoa Thiago Motta, che ha anche passaporto italiano, risponde così a chi gli chiede di commentare le parole dell’allenatore della Nazionale che ha di recente dichiarato di non volere troppi oriundi in azzurro. «Ognuno ha le proprie idee e le proprie convinzioni - spiega Motta in una conferenza stampa a Pegli - io le rispetto, rispetto sempre tutti, credo che bisogna farlo sempre». Il centrocampista è felice per i due gol di sabato contro la Juventus, ringrazia i compagni che hanno fatto il «lavoro duro» creandogli spazio e coprendo la difesa, poi invita a pensare alla gara di sabato contro la Lazio: «sarà difficilissima perché loro hanno appena vinto il derby e sono lanciati». Il brasiliano ribadisce che il segreto del Genoa è il gioco di squadra e a chi fa paragoni con il Barcellona spiega: «siamo diversi, là a Barcellona sono tutti giocatori fortissimi, qui è diverso, qui facciamo gioco di squadra, non puntiamo sulle individualità. Credo che si nota sul campo che giochiamo cosi, che c’è voglia di aiutare il compagno quando è in difficoltà. Sabato ho fatto due gol ma il lavoro duro lo hanno fatto i compagni che si sono mossi, che hanno creato gli spazi senza la palla. Che difendono e mi lasciano un po’ di libertà per andare avanti e segnare». «Il futuro? Io penso solo al Genoa».