Thuram non ce la fa E Capello si arrabbia

Torino. La Juventus ricomincia da Empoli piena di cerotti. Oltre agli assenti annunciati Buffon, Birindelli e Del Piero, i bianconeri si presenteranno in Toscana senza Thuram e Zebina. Preoccupa soprattutto il primo, vittima di una contusione con la Nazionale. Ma Capello ostenta sicurezza. «Ho visto la squadra a posto. Chi è rimasto qui ha lavorato con impegno, Nedved ha smaltito un problema alla caviglia, gli altri sono rientrati dalle nazionali dove hanno fatto molto bene e questo a livello psicologico è positivo».
Il tecnico bianconero non si dà però pace per le troppe assenze, e lancia una frecciata al ct francese Domenech. «Peccato per gli infortuni, in particolare Thuram che è peggiorato rispetto a come sembrava all'inizio della settimana. Forse aver giocato anche mercoledì può aver aggravato la situazione». E di fronte c’è l’Empoli neopromosso con tanta voglia di dimostrare il suo valore. Capello invita i suoi a non sottovalutare gli avversari. «L’Empoli è pericolosa soprattutto quando riparte in contropiede. Si difende bene e crea spesso occasioni per ripartire. Ha giocatori di buona qualità».