Thyssenkrupp rilancia per Dofasco

Thyssenkrupp ha rilanciato la propria offerta d'acquisto sul produttore canadese di acciaio Dofasco portandola a 63 dollari canadesi per azione, la stessa cifra proposta dal concorrente lussemburghese Arcelor dopo il rilancio dello scorso 23 dicembre. L'offerta originaria di Arcelor era di 56 dollari per azione, cui era seguita quella di 61,50 dollari di Thyssenkrupp che aveva trovato l'appoggio del consiglio di amministrazione di Dofasco, fino ad arrivare all'ultima proposta di 63 dollari. L'Opa di Thyssenkupp a seguito del rilancio è stata prorogata fino al 25 gennaio, mentre quella di Arcelor chiuderà il 27 gennaio. L'offerta valuta Dofasco, uno dei principali fornitori dell'industria automobilistica nord-americana, 3,65 miliardi di euro. Il consiglio di amministrazione di Dofasco con una nota ha ribadito il proprio sostegno all'offerta lanciata da Thyssenkrupp, raccomandandola agli azionisti della società in quanto ha meno condizioni rispetto all'offerta di Arcelor pur avendo lo stesso prezzo. Alla notizia del rilancio di Thyssenkrupp, Arcelor ha rilevato che tornerà a valutare le proprie opzioni dopo aver studiato la nuova offerta del colosso tedesco. Gli analisti non escludono un ulteriore rilancio da parte di Arcelor, visto che Dofasco è strategica per entrambi i colossi dell'acciaio ed entrambi sono quindi disponibili a pagare un premio per conquistarla. Il rilancio ha avuto come ripercussione un balzo del 2,6% del titolo Thyssenkrupp alla Borsa di Francoforte.