Tiago solo a tratti Codrea geometra

JUVENTUS
6 BUFFON. Anche un dribbling su Corvia.
7 SALIHAMIDZIC. Sempre più prezioso: un gol fatto, due sfiorati e tanta corsa (23’ st GRYGERA sv).
7 LEGROTTAGLIE. Ormai una sicurezza.
6,5 CHIELLINI. Sbaglia poco o nulla.
6,5 NOCERINO. A destra come in mezzo, il suo lavoro lo fa sempre.
6 ZANETTI. Solito tutto, compresa l’ammonizione.
6 TIAGO. Decente solo a tratti: ma serve a Trezeguet la palla del raddoppio (28’ st ALMIRON sv).
6 NEDVED. Si vede sul gol, ma non è il turbo-ceco che si conosceva (34’ st PALLADINO sv).
6 DEL PIERO. Non scintillante come contro la Lazio.
7 TREZEGUET. Per un’ora meno cinico del solito sotto porta. Poi la butta dentro alla prima occasione.
All. RANIERI 7. Presenta la solita Juve quadrata.
SIENA
6 MANNINGER. Scenografico, non sempre efficace.
6 BERTOTTO. Vecchio guerriero.

5,5 LORIA. Un paio di sbavature.

5 PORTANOVA. Dorme alla grande sul primo gol juventino.
6 DE CEGLIE. Giovane ex, fa quel che può.
6,5 VERGASSOLA. Cuce in mezzo al campo, provvidenziale in alcune chiusure difensive.
6 CODREA. Buone geometrie.

6 GALLOPPA. Talentino, ma osa poco (33’ st FORESTIERI sv).
5 LOCATELLI. Chi l’ha visto? (21’ st ROSSI sv).
5 MACCARONE. Tanto movimento, poco altro (19’ st CORVIA 6: almeno ci prova).
5 FRICK. Poco concreto.

All. BERETTA 6. Difficile fare di più.
Arbitro DAMATO 5,5. Dubbi sul primo gol. E Tiago andava espulso.