Ticket, due passi avanti e uno indietro

In 6mila ieri sono andati a manifestare davanti alla sede della Regione per ribadire il «no» dei sindacati confederali alla reintroduzione del ticket e chiedere un «progetto di sviluppo del sistema sanitario». Tutto però ruota intorno ai 131 milioni di deficit che affliggono le casse della Pisana: in un modo o nell’altro questi soldi vanno tirati fuori. Dinanzi alle richieste di Cgil, Cisl e Uil tuttavia il presidente Marrazzo ha aperto uno spiraglio dicendosi pronto a vagliare ogni possibile alternativa all’inserimento della tassa e ha annunciato al riguardo l’apertura di un tavolo di confronto. Fra gli aspetti da discutere c’è poi anche quello del blocco delle assunzioni.