Ticket e car-sharing così sparisce la coda

Un aiuto ci viene dall’Inghilterra. Ospite della Camera di Commercio al convegno sul traffico organizzato ieri, Vincent Stops, «senior research officer» del London Transport Users Committee, ha presentato la risposta londinese a ingorghi e smog. «Grazie al nostro modello, basato sui progetti dell’olandese Gehl, il traffico - spiega Stops - è diminuito del 15 per cento e la congestione di oltre il 39 per cento». Un successo. Merito soprattutto delle restrizioni di entrata nella City (si paga per avere accesso alle zone centrali) e della costituzione della prima società pubblica di car-sharing.