Tifo-vergogna: Inter multata con 20mila euro

Il vergognoso striscione «Acciaio scadente: nostalgia dell’Heysel», esposto sabato sera da un gruppo di tifosi nerazzurri allo stadio Meazza nel corso della partita contro la Juventus, costerà all’Inter un’ammenda di 20mila euro. Così ha deciso il Giudice Sportivo sulla scritta riferita alla tragedia del 29 maggio 1985 quando, prima della finale di Coppa dei Campioni Juventus-Liverpool, 39 persone (la maggior parte delle quali italiane) persero la vita in seguito agli incidenti fatti scoppiare dagli hooligans inglesi.
L’Inter è stata multata anche perché i suoi sostenitori hanno esposto «per circa sette minuti uno striscione dal tenore ingiurioso nei confronti del presidente della squadra avversaria» («Agnelli crepa», ndr). Punita anche la Juventus, con una multa di 10mila euro, per «avere i suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, indirizzato reiteratamente a un calciatore avversario grida e cori costituenti espressione di discriminazione razziale».