Tifosi anche da Londra e Olanda

Luca Russo

I suoi pensieri «sono bloccati in una sola direzione». Il contratto appena firmato che lo legherà al Genoa anche nella prossima stagione avrà un valore assoluto solo dopo la partita di domani. Giovanni Vavassori è fatto così.
Il maresciallo degli Alpini rossoblù, come lo ha felicemente definito un tifoso illustre, il critico cinematografico Claudio G. Fava, ama scalare una vetta alla volta. E a nulla serve un fuoco incrociato di domande sul futuro: nella quiete di villa Rostan lui ora pensa solo all'incontro con il Monza. «Inutile dire che dobbiamo fare di tutto per centrare l'obiettivo - sottolinea l'allenatore del Genoa - Non vedo rischi sotto il profilo comportamentale e della concentrazione nel gruppo. Le sensazioni sono le stesse delle settimane scorse. Piuttosto, vanno tenuti in considerazione gli avversari, che daranno il massimo per sovvertire i pronostici. La formazione? È tutta la squadra, intanto, a fare i risultati». Quindi nessuna anticipazione. Nessun vantaggio ad un Monza quasi spacciato dopo lo 0-2 dell'andata. Non si può sbagliare proprio ora e così l'allenamento di oggi pomeriggio, la rifinitura, si svolgerà a porte chiuse.
La coppia centrale di centrocampo dovrebbe essere composta da De Vezze e il rientrante Coppola mentre in attacco sembra scontata la conferma di Zaniolo e Iliev a segno in Brianza. Giovanni Vavassori non si scompone nemmeno di fronte alla notizia che domani il Ferraris sarà pieno come non mai nella sua gestione: per lui è «solo la piacevole conferma di una attitudine». Sono attesi tifosi da Londra e da Amsterdam e anche ieri la processione nei punti della prevendita è continuata toccando i 27mila biglietti acquistati. Restano pochi biglietti di gradinata sud e poi distinti e tribune: quota trentamila è proprio dietro l'angolo. E c'è chi tra una scaramanzia e l'altra prosegue i preparativi della festa che, in caso di promozione, si terrà in piazza Macelli di Soziglia nel centro storico genovese: sono i commercianti della zona che dalle 19 di domani se tutto andrà come da previsioni offriranno vino, pesce e focaccia ai tifosi.
Genoa-Monza sarà diretta da Antonio Damato di Barletta. Uno di quei fischietti che l'anno prossimo il neo commissario dell'Aia molto probabilmente porterà nella C.A.N. di serie A e B. L'arbitro pugliese ha già diretto il Grifone in tre occasioni: Genoa-Pavia 1-0, Genoa-Padova 0-0, Spezia-Genoa 2-0. Due invece i precedenti con gli ospiti: Salernitana-Monza 1-1, Monza-Spezia 1-1.