Al Timè in San Marco il tempo passa che è una meraviglia

Ci sono locali dove non si sbaglia mai e da dove si esce sazi anche nella testa, per i tratti originali dei piatti, e leggeri sullo stomaco, non nel portafogli. Il Timè, al 5 di via San Marco, telefono 02. 29061051, è uno di questi, aperto da Patrizia Maraviglia ormai sei anni fa, lei titolare con Italia manca anche della Libera nella vicina via Palermo.
Attenti: Timè con l’accento perché non abbiamo a che fare con time, tempo in inglese, bensì con uno splendido vocabolo che in greco significa: la forza di essere riconosciuto. E questo ristorante si distingue per la serenità d’ambiente, la curiosità delle preparazioni, alcuni vini che meritano, un mix che mette tutti a loro agio senza affanni da parte dello staff che tende a lasciare in pace.
Il piatto che non manca mai è la Burrata con puntarelle, olive nere, capperi e acciughe. Buoni ricordi di Insalata di testina di vitello, Zuppa di legumi, Risotto branzino e finocchi, Cotechino con lenticchie di Castelluccio, Stinco di vitello al forno fino al Tiramisù.