Timbrano il cartellino e poi vanno a spasso

Timbravano il cartellino e poi si assentavano dal posto di lavoro per fare commissioni private dimenticando completamente il loro dovere. L’indagine, svolta dai carabinieri, ha permesso di scoprire la truffa che veniva portata avanti da tre addetti ai lavori di manutenzione e pulizia della riserva naturale di Tor Caldara, vicino Anzio. I tre, dipendendi della Regione, sono stati denunciati per frode aggravata e continuata ai danni della pubblica amministrazione.