Tir si ribalta viale Brianza in tilt per sei ore

Nessun ferito ma la circolazione è stata interrotta. Lunghe code dalle 6 alle 13

Silvia Villani

Quando hanno visto che la coda non si muoveva nemmeno di un metro, le centinaia di automobilisti bloccati allo svincolo autostradale di Cinisello Balsamo, devono aver pensato all'ennesima protesta dei metalmeccanici, scesi in strada per il rinnovo del contratto. In realtà a provocare decine di chilometri di coda è stato il ribaltamento del rimorchio di un autoarticolato che stava trasportando legname verso un mobilificio di Lissone. L'incidente, avvenuto in viale Brianza, a pochi metri dall'uscita dell'A4 e del peduncolo, ha interrotto la circolazione per sei ore. Quintali di compensato e di assi di legno si sono infatti rovesciati sulla carreggiata. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco con una gru per spostare il rimorchio e per aiutare le forze dell'ordine accorse a sgomberare la strada.
Erano da poco passate le 6 del mattino quando gli agenti della stradale hanno ricevuto una segnalazione. All'incrocio tra via Casignolo e viale Brianza a Cinisello Balsamo, il rimorchio di un grosso autoarticolato si è rovesciato all'improvviso disperdendo su tutta la carreggiata la legna che stava trasportando. Fortunatamente nell'incidente non sono stati coinvolti altri veicoli. Anche l'autista non ha riportato nessuna ferita. Secondo una prima ricostruzione delle forze dell'ordine, a provocare il ribaltamento non sarebbe stata una manovra azzardata ma la rottura delle sospensioni del rimorchio. L'episodio ha però avuto forti ripercussioni sul traffico fino alle 12.30. Molti automezzi ogni mattina percorrono, infatti viale Brianza per raggiungere Monza o la statale 36 diretti verso il Lecchese. Con il passare delle ore, mentre i vigili del fuoco e gli agenti della polizia di Cinisello lavoravano per sgomberare la strada, i chilometri di coda aumentavano sempre più bloccando i veicoli in uscita dall'autostrada Milano-Venezia e dal peduncolo. Le forze dell'ordine hanno cercato di deviare il traffico in alcune strade secondarie ma, verso le 11, nel sottopasso del viale si è verificato un altro incidente che ha ulteriormente aggravato la situazione. Mentre stava sorpassando un furgone, un'auto ha invaso la corsia opposta scontrandosi con un'altra vettura che sopraggiungeva. Verso mezzogiorno la coda raggiungeva quasi i dieci chilometri. Solo con l'arrivo della gru dei vigili del fuoco e la successiva rimozione del veicolo, la circolazione è potuta riprendere.