«Tiro troppo forte ma non riesco a controllarmi»

«Vari compagni si sono lamentati perché calcio molto forte: ma non mi riesco a controllare». Così ha detto Adriano alle pagine di internet del quotidiano brasiliano «O Globo» alla vigilia del debutto ufficiale col San Paolo previsto per giovedì: «Non posso rinunciare a farlo perché devo mantenere la mira», ha risposto l’«Imperatore» alle lamentele provenienti specie dal capitano della squadra, il portiere Rogerio Ceni. L’attaccante ha spiegato che gli allenamenti dell’allenatore Muricy Ramalho sono molto diversi da quelli a cui era abituato con Mancini. «Se fossi ancora in Italia non avrei visto neppure il colore del pallone. Qui è diverso e fa bene ai giocatori».