Tiscali, il «B2C» passa a Freenet

Tiscali ha ceduto a Freenet le attività business to consumer (ovvero i clienti consumer banda larga e banda stretta) della controllata tedesca. Tiscali in Germania aveva circa 380mila clienti attivi, di cui circa un terzo collegati in modalità broadband indiretta. Il prezzo finale di acquisto, che verrà corrisposto per cassa, sarà determinato sulla base del numero di utenti effettivi al perfezionamento dell'accordo, stimato in circa 30 milioni di euro. La transazione è soggetta all’approvazione dell’Autorità per la concorrenza tedesca, e se ne prevede il completamento entro il primo trimestre dell’anno. Le attività cedute hanno generato nel 2006 per il Gruppo Tiscali un fatturato pari a circa 45 milioni di euro . La cessione della controllata tedesca, ed il relativo prezzo di vendita, si legge in una nota, «è coerente con quanto annunciato in fase di presentazione del piano strategico».