Tiscali in vendita ma ci sono anche altre opzioni

Il patron di Wind, Naguib Sawiris, ha confermato di aver presentato un’offerta per l’acquisto di Tiscali. Il finanziere egiziano ha precisato che il suo gruppo è nella short list dei pretendenti, che sarebbe composta da Vodafone, Fastweb, BSkyB e Virgin. Sawiris non ha fornito indicazioni sull’entità dell’offerta ed ha precisato di essere interessato soltanto agli asset italiani e di cercare un partner per cedere le attività inglesi. L’ad del gruppo Mario Rosso ha detto di essere fiducioso che le offerte incontrino le aspettative e considera facilmente praticabile l’ipotesi del break-up tra Italia e Uk. «Lo abbiamo detto dall’inizio, siamo aperti a tutte le soluzioni- ha detto Rosso - non abbiamo fretta di vendere perché la società va bene per questo stiamo valutando anche nuove opzioni». Rosso non ha voluto dare indicazioni in materia di valutazioni, ma ha detto di essere soddisfatto. La shortlist non comprende la britannica Carphone, eliminata per scelta del management, e nemmeno Telecom, che, però, potrebbe rientrare in gioco nella seconda fase, quella che porterà alla presentazione delle offerte vincolanti. La decisione sulla vendita verrà presa entro la fine di giugno.