Tiscali Vola in Piazza Affari con l’avvicinarsi della cessione in Gb

Le trattative per la vendita delle attività nel Regno Unito mettono nuovamente le ali a Tiscali a Piazza Affari, dove il titolo ha messo a segno uno dei maggiori rialzi della seduta, andando a chiudere a +16,04% a 0,4485 euro per azione. Da settimane si susseguono indiscrezioni di stampa in merito alle trattative, più volte confermate dal gruppo sardo che però non ha mai fornito indicazioni più precise in merito. Ieri è stato il turno della stampa anglosassone, che ha scritto che Carphone Warehouse - già indicata dalle indiscrezioni come l’acquirente interessato - sarebbe pronta a finalizzare l’accordo con Tiscali entro questa settimana, diventando così il secondo operatore a banda larga in Gran Bretagna. Solo la scorsa settimana il gruppo aveva ribadito all’assemblea degli azionisti l’esistenza di trattative dall’esito però ancora «incerto». Negli ultimi mesi il titolo ha subito molte oscillazioni; in 30 giorni ha recuperato circa il 15%, ma a sei mesi resta un calo di poco meno del 50%. Resta ancora molta strada da percorrere per arrivare ai massimi di inizio anno (0,79 euro), ma il titolo si allontana sempre più dal minimo toccato a inizio marzo (0,15 euro).