Titolazione fort una prova di jj

Le marmitte delle Harley Davidson sono già calde, pronte a far sentire il loro rombo: domenica il gruppo Genova Chapter si radunerà alle 9 in piazza della Vittoria per dirigersi ad Ognio, nel comune di Neirone. Per le due ruote battenti bandiera americana il giro in Fontanabuona ha una tappa fissa: la trattoria «Del Pippo da Ugo». Un incontro davvero speciale perché qui, tra il passo della Scoffera e quello del Bracco, c'è l'hangar di Pippo Corsiglia al cui interno fanno bella mostra 19 mezzi militari americani utilizzati durante il secondo conflitto mondiale e nelle guerre di Corea e Vietnam. Un gemellaggio inedito ma inevitabile visto che anche le Harley Davidson, la cui casa produttrice è stata fondata nel 1903 a Milwaukee, vennero utilizzate dalle forze armate statunitensi sia nella prima guerra sia nella seconda guerra mondiale. Se la pioggia prevista non sarà battente, i centauri del gruppo Genova Chapter transiteranno da Recco e Avegno prima di sbucare in Fontanabuona; in caso di diluvio universale il percorso verrà modificato e il corteo passerà lungo la statale 45. La formazione genovese, nata nel 1995 allo scopo di riunire un gruppo di amici con la stessa passione, può vantare ben 130 iscritti. Il direttore Roberto Sambolino dopo aver visto aprirsi le porte dell'hangar di Pippo è rimasto meravigliato e ha pensato ad una giornata in grado di coniugare gastronomia, storia e divertimento.
Nell'attesa di sedersi a tavola, i motociclisti potranno così deporre il casco sulla sella e gustare l'aperitivo nel regno a stelle e strisce di Pippo, tra una Jeep Willys, un Gmc con mitragliatore incorporato e un cannone Skoda; tra i cimeli spicca anche una bandiera statunitense a 48 stelle, precedente al riconoscimento di Hawaii e Alaska; un luogo speciale e unico che racchiude la passione trentennale del titolare. Un amore viscerale che lo ha portato a girare il mondo per trovare i mezzi più particolari.Dopo aver riempito gli occhi dei biker di storia, Pippo accompagnerà tutti a tavola per un pranzo rigorosamente a base ligure. Un altro fronte in cui la vittoria è assicurata.