Il titolo Fastweb vola in Borsa (+ 13%) su ipotesi di delisting

da Milano

Seduta sugli scudi in Borsa per Fastweb, sospesa anche per eccesso di rialzo, in scia a indiscrezioni di stampa che ieri hanno rilanciato l’ipotesi che la controllante Swisscom lanci a breve un’Opa residuale finalizzata al delisting della società milanese. Le azioni hanno chiuso in rialzo del 13% circa a 25,08 euro. A nulla è valsa la nota del gruppo elvetico che ha dichiarato che, «pur mantenendo aperte le proprie opzioni», ad oggi non ha preso alcuna decisione in merito al delisting di Fastweb. Secondo quanto scritto da Affari & Finanza, i vertici di Swisscom, che detiene l’82% circa di Fastweb, vorrebbero «interessarsi più al business e il meno possibile a questioni finanziarie». Il delisting di Fastweb non dovrebbe comunque avvenire prima della fine di giugno. In base al prospetto dell’Opa lanciata ormai un anno fa, infatti, il prezzo dell’Opa residuale sarà fissato tra la media degli ultimi sei mesi e i 44 euro pagati nel marzo 2007.