Tiziano e Novecento, oltre 160mila visitatori

Boom dell'arte a Milano dove in questi giorni si possono visitare, gratuitamente, la Donna allo specchio a Palazzo Marino e il nuovo museo in piazza Duome. Moratti: "Iniziative importanti e un successo straordinario a +dimostrazione del grande interesse del pubblico"

Inaugurata lo scorso 2 dicembre, l'esposizione della "Donna allo specchio" di Tiziano, organizzata da Eni a Palazzo Marino, in collaborazione con il Comune di Milano e il Museo del Louvre, ha registrato un'affluenza di pubblico di oltre 77mila presenze.
Grande successo anche per il Museo del Novecento che in undici giorni, ha aperto al pubblico lo scorso 6 dicembre, ha accolto oltre 86mila visitatori. "Per il terzo anno consecutivo Palazzo Marino ha aperto le sue porte ai milanesi e a tutti gli appassionati d'arte per ammirare un grande capolavoro dell'arte italiana conosciuto in tutto il mondo - spiega il sindaco Letizia Moratti - Il successo di pubblico è straordinario, segno del grande interesse della città alla cultura come dimostra anche la particolare attenzione e l'entusiasmo dimostrato verso il Museo del Novecento. Quando l'offerta è di qualità il pubblico risponde sempre".
La Donna allo specchio, che sarà esposta in sala Alessi fino al 6 gennaio, è visitabile, a ingresso libero, tutti i giorni dal lunedì alla domenica, dalle ore 9.30 alle ore 19.30 ad eccezione del sabato e il giovedì sino alle 22.30.
A Palazzo Reale inoltre questa sera viene inaugurata la mostra "Milano Ultimo atto d'amore. Rotella-Merini". Fino al 13 febbraio un percorso multimediale nel quale lo spettatore è protagonista e diviene parte stessa dell'evento. Un racconto che abbraccia le figure della poetessa Alda Merini e del maestro del Nouveau Realisme Mimmo Rotella.
Proseguono, sempre a Palazzo Reale, "Salvador Dalì - il Sogno si avvicina", "Al-Fann - Arte delle cività islamiche" e "Ciurlionis. Un viaggio esoterico 1875 - 1911". Ultimi giorni, chiude il 6 gennaio, per "Sacro Lombardo. Dai Borromeo al Simbolismo". Alla Rotonda di via Besana continua "2050. Il pianeta ha bisogno di te" mentre Palazzo della Ragione ospita la mostra "Caravaggio. Una mostra impossibile".