Tocca agli uomini, Blardone favorito

da Soelden

Una gara, una vittoria: sono pochi i presidenti federali che vantino il record di Giovanni Morzenti: «Sarà anche fortuna, ma io ero fiducioso, non per niente sono arrivato con quattro bottiglie nello zaino, due di rosso e due di champagne, sapevo che avremmo dovuto festeggiare». Mancano i soldi, certo, ma non l'ottimismo, lo stesso che oggi spingerà la squadra maschile, al via con quattro atleti nel gruppo dei favoriti: Blardone, Simoncelli, Schieppati e Mölgg saranno seguiti da Fill, Roberto, Rieder, Gufler e Longhi. Ha detto Claudio Ravetto, dt degli italiani: «I più in forma sono Blardone e Mölgg, la pista ci piace, l'unico problema potrebbe essere lo spostamento dell'ora. Nella seconda manche quando scenderanno i migliori il tracciato sarà tutto in ombra e prevedo sorprese». La prima prova è stata tracciata da Matteo Guadagnini, l'allenatore dei nostri gigantisti: speriamo abbia la mano d'oro come l'ha avuta ieri Stefano Costazza, che ha tracciato il gigante femminile.