Toghe all'assalto di Formigoni: i pm chiedono 9 anni di carcere

L'ex governatore imputato con Daccò e Simone per la clinica Maugeri.

Le toghe tornano all'assalto su Roberto Formigoni. I pm di Milano, Laura Pedio e Antonio Pastore, hanno infatti chiesto la condanna a 9 anni di carcere per l'ex governatore della Lombardia, imputato per associazione per delinquere e corruzione nel caso Maugeri.

Chieste inoltre altre nove condanne, e in particolare 8 anni e 8 mesi per il faccendiere Pierangelo Daccò e per l’ex assessore lombardo Antonio Simone. "Abbiamo ricostruito dei fatti gravissimi di corruzione, una corruzione sistemica durata dieci anni", hanno detto i pm in aula, "Questo processo dimostra quanto la corruzione sia devastante per il sistema economico, abbiamo avuto quasi 70 milioni di euro di denaro pubblico sperperati, con due enti al tracollo, la Maugeri e il San Raffaele, con imprenditori che hanno depredato questi enti e un danno enorme al sistema sanitario".

Secondo l'accusa, infatti, dalle casse della Maugeri sarebbero usciti circa 61 milioni di euro tra il '97 e il 2011 e dalle casse del S. Raffaele tra il 2005 e il 2006 altri nove milioni di euro. Tutti soldi che sarebbero confluiti sui conti e sulle società di Daccò e Simone, presunti collettori delle tangenti, i quali poi avrebbero garantito circa otto milioni di euro in benefit di lusso, tra cui vacanze, l'uso di yacht e finanziamenti per la campagna elettorale, all'allora governatore lombardo Formigoni. E lui in cambio, sempre secondo l'accusa, avrebbe favorito la Maugeri e il S. Raffaele con atti di giunta garantendogli rimborsi indebiti (circa 200 milioni di euro per la Maugeri).

"È un teorema che noi siamo convinti non sia provato da risultanze", ha replicato però l'avvocato Luigi Stortoni, difensore di Formigoni, sostenendo che le pene proposte dai pm possono essere considerate "congrue" solo se l'accusa "regge". "Quello del pubblico ministero è un teorema fantascientifico, una vera fiction senza alcun riferimento alla realtà e senza alcuna prova", aggiunge il senatore Ncd, "Il teorema dei pm raggiunge le vette del ridicolo quando si sofferma sulle cosiddette utilità. Basti un esempio: essere ospitato su una barca per alcuni giorni ha coinciso, per i pm, con il diventare proprietario della barca stessa. Non sarà difficile per le mie difese smontare punto per punto questa assurda e irrazionale costruzione".

Commenti

un_infiltrato

Ven, 15/04/2016 - 20:20

Ma che significa "toghe all'assalto" ? Il Tribunale ha sentenziato e Formigoni è stato condannato. Punto.

Alessio2012

Ven, 15/04/2016 - 20:40

Ah ah ah ah... ma sono dei geni! Dei geni! L'unico modo che aveva la mafia per vincere era entrare nei palazzi di giustizia! E ora chi è che potrà mai dargli contro? Chi è che si può mettere contro la "giustizia"?

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 15/04/2016 - 20:46

molto bene, così questo arrogante e pieno di sè scenderà dall'olimpo su cui si è collocato e impatterà con la realtà che gli spetta e che si merita.

PP

Ven, 15/04/2016 - 20:47

Magari lo sbattessero in gabbia...brutto traditore

piero calca

Ven, 15/04/2016 - 21:02

Una volta tanto sto con la magistratura . Purtroppo vedere Formigoni in tenuta a strisce e palla al piede rimarrò solo un bel sogno.

sergione41

Ven, 15/04/2016 - 21:10

Toghe rosse? Come quelle che hanno bocciato il decreto per il canone RAI? Vabbè, visto i lettori e i commentatori.........

sergione41

Ven, 15/04/2016 - 21:12

Fermo restando che è una richiesta e non una condanna. Peraltro credo ancora in primo grado.

cammi21

Ven, 15/04/2016 - 21:39

Non ho letto l'articolo per non farmi venire l'orticaria.....mi è bastato il commento di questo furfante!!! 46 milioni di possedimenti senza aver lavorato un solo minuto nella tua sporca esistenza e dichiari che hanno costruito fiction??? Ma suicidati, m...a!

nunavut

Ven, 15/04/2016 - 21:46

Sperava di usufruire, tradendo il Berlusca,dello stesso trattamneto che ebbe Fini,sempre tradendo il PDL, con la casa a Montecarlo !! gli stà benissimo come un fiore all'occhiello.

buri

Ven, 15/04/2016 - 22:24

è anvora vivo il rito ambrosiano?

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 15/04/2016 - 22:25

se danno a Formigoni 9 anni, cosa devono dare a Napolitano per il golpe??? LA PENA DI MORTE!!!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Ven, 15/04/2016 - 22:26

Che certi magistrati milanesi vedano fango solo su esponenti di destra é un dato di fatto. nx

Silvio B Parodi

Ven, 15/04/2016 - 23:09

Io darei 20 anni di interdizione dai pubblici uffici a Laura e Antonio per aver raccontato un sacco di balle, teoremi come quelli contro Berlusconi, pensano che avrebbe, sarebbe, potrebbe, insomma tutto quello che gli frulla nei cervelli bacati di questi due rincretiniti pagato dal popolo italiano VERGOGNA!!!

unz

Ven, 15/04/2016 - 23:48

I giustizialisti di solito sono sinistri. Quindi calma e gesso. Vale la presunzione di innocenza per chi non è stato condannato. Sempre e per chiunque.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 15/04/2016 - 23:58

Non è il caso di commentare le disavventure del "celeste". Di lui si può dire solo una cosa. Da un punto di vista politico il colore celeste non gli si addice. Sarebbe più adatto affibbiargli il colore "cane che scappa", dopo la sua vergognosa fuga da Forza Italia.

vince50_19

Sab, 16/04/2016 - 06:40

sergione41 - Battutine a parte, le toghe rosse le trova, nomi e cognomi - i più importanti di Md, nel libro "La toga rossa" scritto con dovizia di particolari proprio di una toga rossa auto dichiarata Francesco Misiani (passato da poco a miglior vita) e dal giornalista di Repubblica Francesco Bonini. Se vuole ulteriormente approfondire c'è un altro interessante libro scritto da Stefano Livadiotti (Gruppo Repubblica Esporesso) intitolato "l'Ultracasta dei magistrati". Se non li avesse letti le auguro una buona lettura.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 16/04/2016 - 07:34

ci vuol poco per essere d' accordo con Poli: quando si nasce con il biberon rosso del sangue degli anti staliniani ricoverati nei Gulag, si pensa solo di poter accedere a stipendi da favola ottenuti con sentenze da favola! è sufficiente vedere come l' accanimento con berlusconi abbia solo portato alla luce un colpo di stato mai realmente confessato: ben vengano i grillini!

rossini

Sab, 16/04/2016 - 08:12

È un traditore al pari di Casini, Fini, Schifani e Alfano. Meriterebbe di stare come Giuda nella bocca di Lucifero. Per lui nove anni sono troppo pochi.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 16/04/2016 - 08:30

Triste constatare che il governo si regge con il voto di gente come Formigoni, gente che ha tradito i propri elettori e gode di trattamenti economici sconosciuti in tutti i paesi aderenti alla UE. "Così è se vi pare", ma non è una commedia di Pirandello: è una triste realtà.

maurizio50

Sab, 16/04/2016 - 08:30

Premetto di esser convinto che il Celeste ha fatto il salto della quaglia per salvar la ghirba, visto che chi sta con i cialtroni PD in Italia diventa intoccabile. Ciò detto osservo tuttavia che se in Italia la giustizia fosse seria, e non lo è, a fronte dei nove anni chiesti per Formigoni, cosa si dovrebbe dare ai ladroni che,rubando il denaro pubblico, imperversano da un quarto di secolo a Roma e dintorni, oltre che nelle regioni del Sud, di cui l'esempio più illustre è la Sicilia?Niente di meno che la fucilazione alla schiena!!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 16/04/2016 - 08:33

Nove anni? Io gliene darei il doppio.

paco51

Sab, 16/04/2016 - 08:37

secondo me sono stati troppo buoni.!

pierre alain

Sab, 16/04/2016 - 08:38

che sia colpevole o innocente non lo sappiamo, ma un detto dice che in politico e affari il più pulito alla rogna. per una giustizia seria non e giuto nche si basa solo su teorema senza avere le prove, in mano. e un fatto che la nostra giustizia non applica la legge ma l interpreta a seconda sua convenienza, e un dato di fatto che questi signori non pagano mai per le loro malefatte, basta vedere certi imputati PD che se la cavano sempre, come mai???????????????????????????

tonipier

Sab, 16/04/2016 - 08:57

" DUE PESI-DUE MISURE" Assolti come sempre i compagni di merenda, se in ITALIA ci sono dei buoni ladri in politica, l'opposizione è consapevole di questo..quindi, buona parte della torta va ai compagni di merenda.....che da sempre silenziosamente non si sono mai scoperti più di tanto. L'attenzione del timore connaturato alla prospettiva di applicazione delle sanzioni legali, asseconda lo sviluppo della criminalità, ne agevola il contagio, ne rafforza il proselitismo.

peter46

Sab, 16/04/2016 - 09:08

nunavut...torniamo al gossip?E proprio prima dell'annuncio del passo indietro di Bertolaso,malgrado i 6x3,e che si spera 'qualcuno' avrà già 'pagato',pronti da affiggere sui muri di Roma che non potrà non 'decretare' lo sput......... totale di 'lui'?Fini per sua norma su Montecarlo,meno del valore certamente,ma pur sempre qualcosa ha 'scucito'(NB:Lasci a noi,comunque,che abbiamo fatto parte di quel mondo la 'lagna':ognuno si faccia le case 'sue',lei cosa centra?)Formigoni sembra invece,che da democristo e ciellino,abbia preso in 'solido',ed anche i suoi discendenti,sembra,se Mantovani è ancora a 'riposo'.NB:questa 'storia' è iniziata mentre ancora 'operava' in FI e da 'lui' vantato come uno dei migliori PDReg,e con gli 'occhi improsciuttati,come sempre allora,della lega,che dopo averlo messo in discussione,ci e gli ha 'regalato' il collega di Daccò,Rizzi.Voli più alto...

tonipier

Sab, 16/04/2016 - 09:14

( LE DISFUNZIONI E LA CRISI DELLA GIUSTIZIA) " SAREBBE UNA COSA STORICA" " TOGHE-CONTRO TOGHE " Il popolo si risolleverebbe dando nuovamente fiducia a questi onesti sperduti. " LA GIUSTIZIA", secondo l'insegnamento di Ludovico Mortara, costituisce la pietra angolare della prosperità di una nazione, come la virtù è il fondamento più sicuro della felicità di una famiglia. I cittadini maggiormente sensibili alle esigenze di conservazione e di ripristino dell'ordine societario sono portati ad individuare nella giustizia la garanzia per antonomasia di libertà e di imparzialità nella tutela dei loro legittimi diritti. ( ANCHE QUESTI DIRITTI DIVORATI)

MEFEL68

Sab, 16/04/2016 - 09:42

Non voglio entrare nel merito, ma 9 anni questa Magistratura buonista non li dà neanche per rapina a mano armata. Anche chi uccide ha buone probabilità di cavarsela con meno. Ecco perchè questi nove anni sembra che vogliano più ottenere un effetto mediatico che punire

peter46

Sab, 16/04/2016 - 09:48

ANGELO POLI...solo a Milano però i magistrati 'vedono fango' su esponenti di dx,vero?Formigoni dunque non è per lei ciò che si 'riscontra' da tanti commenti,e che è,e rimane,un traditore del 'berlusconismo' e quindi ben gli sta quest'accanimento?O per lei è solo colpa dei magistrati 'zecche rosse'?Meno male che noi 'terroni' possiamo contare,invece,su magistrati che,non improsciuttati,vedono 'fango a sx' come infatti è da Potenza che sta accadendo lo 'sconquasso' politico del governo,di alcuni ministri del Renzismo,compresi amministratori locali e del pd tutto.Se non ci fossimo noi...e pensare che il primo ad iniziare era stato 'quellochenonportavamainessunoasentenza' e 'chetramavacontroilcdx',Henry John Woodcook...quello di Vittorio Emanuele,anche,ricorda?Che facciamo...lo riabilitiamo con tutta la 'goduria' che ci sta procurando,o no?

sergione41

Sab, 16/04/2016 - 10:25

@ vince50_19 Lei è a conoscenza che MD ha iscritti circa 900 magistrati su oltre 9000 dell'intero organico prevalentemente conservatore e di destra come è tradizione e cultura di questa corporazione? Un misero 10% può prevalere sul restante 90%? Dunque, io non smentisco che ci siano magistrati orientati a sinistra, ma sono certamente sono ostile alla propaganda populista che fa credere ai succubi ideologi che tutti i giudici sono dei "rossi". Vuole concludere?

vince50_19

Sab, 16/04/2016 - 11:32

sergione41 - Dove ho scritto che tutta la magistratura è schierata politicamente a sx? Anm, con le sue correnti ce lo dice in modo chiaro che, almeno sulla carta, non è così Ma, ripeto, lei ha letto quei libri che ho trascritto? Per sua conoscenza le riporto un interessante pensiero di Montanelli: "Come in tutte le altre pubbliche attività, anche nella giustizia c'è un dieci per cento di autentici eroi pronti a sacrificarle carriera e vita, ma senza voce in un coro di "gaglioffi" che c'è da ringraziare Dio quando sono mossi soltanto da smania di protagonismo." (CorSera agosto 1998). Quindi? (grazie anticipate al moderatore se pubblicherà).

sergione41

Sab, 16/04/2016 - 14:25

Azz! Leggendo in queste righe si scopre che il politico più tradito del mondo(risparmio l'elenco) sarebbe il povero angioletto Berlusconi. Naturalmente a nessuno viene in mente che non si può escludere anche l'esatto contrario! Ed è anche perfino troppo banale e troppo facile per darsi un alibi accusare gli altri di tradimento. Sveglia!