Toghe lucane L’ennesimo flop del pm De Magistris: altri 4 assolti

Quasi tre anni fa, nel febbraio 2007, l’inchiesta dell’ex pm di Catanzaro, Luigi De Magistris, si abbattè come un ciclone sulla Basilicata portando a dimissioni e a trasferimenti «eccellenti». Alti magistrati, politici di primo piano, imprenditori e rappresentanti delle forze dell’ordine indagati perché accusati di far parte di un comitato di affari che avrebbe gestito un vasto giro di interessi, dalla sanità al turismo passando per le banche. Nei mesi scorsi vi erano state una serie di archiviazioni; ora l’assoluzione di quattro persone e il dissequestro del villaggio turistico Marinagri di Policoro (Matera) hanno dissolto le accuse del magistrato napoletano e chiuso «Toghe lucane». Ieri il gup di Catanzaro Gabriella Reillo ha assolto i quattro imputati nel processo con rito abbreviato perché il fatto non sussiste. I titolari del villaggio, il sindaco di Policoro e il dirigente del settore urbanistica erano accusati di concorso in truffa aggravata e violazioni edilizie nell’ambito della realizzazione del villaggio.