Toglie il cognome del marito dalla tomba del figlio

Obbliga il custode del cimitero a cancellare dalla lapide della tomba del figlio morto appena nato il cognome dell'ex marito divorziato. Per questo Emanuela Trincheri, 43 anni, consigliera comunale della maggioranza di Pieve di Teco (Imperia), è stata denunciata dai carabinieri per danneggiamento di cose esposte alla pubblica fede e violazione di sepolcro. Secondo l'accusa, dopo il divorzio e approfittando della sua carica, la consigliera comunale avrebbe fatto pressioni sul custode del cimitero. Il fatto risale a fine settembre, ma è stato scoperto soltanto il 2 novembre quando l'ex marito, recatosi in visita alla tomba del figlioletto, si è accorto che mancava il suo cognome ed ha sporto denuncia ai carabinieri.
I militari stanno ora valutando gli estremi dell'abuso d'ufficio o di altri reati di ordine amministrativo.