Tokio, un ministro critica gli Usa e Cheney si rifiuta di incontrarlo

Il titolare della Difesa ha definito «sbagliata» la guerra a Saddam

da Tokio

Il vicepresidente degli Stati Uniti Dick Cheney è arrivato ieri a Tokio per una visita di tre giorni i cui temi caldi saranno l’Irak e la Corea del Nord. Ma il clima è stato guastato dalle critiche espresse dal ministro della Difesa giapponese Fumio Kyuma, che ha definito «sbagliata» la guerra americana contro il regime di Saddam Hussein, motivo per cui Cheney ha chiesto di non incontrare il ministro.
Il ministro Kyuma aveva espresso negli ultimi tempi dure critiche agli Usa, soprattutto sulla guerra in Irak, ma più che un caso personale il suo sembra essere diventato ormai il segno di un crescente allontanamento politico-strategico tra i due alleati.
Ci sono stati febbrili tentativi di convincere Cheney a incontrare il ministro Kyuma assieme al premier Shinzo Abe, al numero due del governo Yasuhisa Shiozaki e al ministro degli Esteri Taro Aso. Ma Cheney è stato irremovibile.
In agenda anche la Corea del Nord dopo l’accordo di Pechino per l’eliminazione del programma nucleare di Pyongyang.