Tokyo, Boca in finale ma Ronaldo non ci sarà

Il brasiliano si arrende al dolore. Ancelotti : &quot;Spero di riaverlo dal 13 gennaio&quot;. <a href="/a.pic1?ID=227101" target="_blank"><strong>Gli argentini vincono 1-0 e giocheranno per la coppa</strong></a>

Yokohama - Ronaldo non scenderà in campo con il Milan nel mondiale per club (la finale contro gli argentini del Boca Juniors). È lo stesso tecnico rossonero, Carlo Ancelotti, alla vigilia della semifinale con i giapponesi dell’Urawa Reds, a spiegare di dover rinunciare al brasiliano che, tornato ad allenarsi ieri, aveva fatto sperare di poter giocare almeno uno spezzone di gara: "Abbiamo deciso questa mattina, abbiamo fatto una riunione con lui e con i medici: abbiamo preso atto che non poteva giocare domenica e, con dispiacere, abbiamo deciso di cambiare la lista" dei giocatori che proveranno a conquistare il trofeo. Al suo posto è stato inserito Giuseppe Favalli. "Quando si tratta di questioni mediche - ha aggiunto Ancelotti riferendosi ai dottori - le scelte spettano a loro. Non era possibile recuperarlo nemmeno per un quarto d’ora". Sempre parlando del Fenomeno Ancelotti ha poi sottolineato che "avrà tempo" per guarire: "Dobbiamo guardare oltre la sosta, al 13 gennaio. Potrà recuperare tranquillamente". Una battuta sull’attaccante brasiliano, l’ha fatta anche il difensore Alessandro Nesta. "Ha fatto tante di quelle finali....- ha argomentato riferendosi a Ronaldo - e ha vinto molto. A volte la ruota gira - ha concluso - e capita di vivere momenti brutti, ma credo che la ruota girerà ancora e tornerà a vincere anche lui".