Tollak Olsstad e Lello Panìco tra virtuosismi a ritmo di blues

Simone Mercurio

Un piccolo grande concerto per gli amanti del soul e del blues. In un’allegra mistura proposta dall’armonicista Tollak e dalla Lello Panìco Blues Band, questa sera al Big Mama, in vicolo San Giovanni a Ripa a Trastevere, dalle 22. Il suo nome completo è Tollak Ollestad ed è uno di quei musicisti di talento che lavora nell’ombra, ma il cui contributo è determinante per molti importanti colleghi. La sua armonica è presente nei dischi di Michael McDonald e Earth Wind & Fire, di Natalie Cole, Andrea Bocelli e tanti altri. Nato a Steward, in Alaska, da famiglia di origine norvegese, oltre ad essere un grande armonicista Tollak è un ottimo pianista, dotato di una straordinaria vocalità intrisa di soul. Tutto ciò è documentato nel suo album solista «Walk the Earth» dove Tollak dimostra, al fianco della sua capacità di strumentista, anche quella di songwriter. Con lui sul palco il chitarrista casertano Lello Panìco, storico chitarrista blues, che si distingue per ottima tecnica, grande feeling e notevole apertura in vari campi, dal rock al jazz, al blues. Le sue esibizioni sono robuste, piene di gioiosi e sanguigni «assolo», derivati da solide basi fondate su Jimi Hendrix, Steve Ray Vaughan e sulla black music. La sua notevole qualità di tocco e del suono, derivategli da una continua militanza sui palcoscenici italiani, lo hanno portato con successo ad importanti festival come Roma Jazz Image di Villa Celimontana, Pompei Jazz, Liri Blues, Monteroduni Guitar Festival, Bruxelles Sounds Festival, Buenos Aires, ed altri. La collaborazione fra Tollak e Lello Panìco inizia a una delle ultime edizioni dell’Euro Bass Day di Verona, dove è nata anche una solida amicizia e una voglia di collaborare che li porta ad incrociare le proprie strade molte volte. Tollak e Panìco hanno in comune l’amore profondo per il soul e il blues. Il loro repertorio spazia da brani originali a rielaborazioni di classici, il tutto per uno show di altissimo livello, coinvolgente, divertente ed energetico. Sul palco anche Francesco Pugliesi al basso e Luca Trolli a batteria e cori.