Tolleranza zero anche contro i burloni

In Gran Bretagna inflessibilità e severità negli stadi e tolleranza zero contro i tifosi violenti. Le manette scattano a ogni «minima» violazione della legge. Martedì sera è bastato che alcuni tifosi del Manchester United scavalcassero le recinzioni per far scattare la dura reazione delle forze dell’ordine. Ma risale a qualche anno fa l'episodio più curioso. Un tifoso dell'Everton, Steven Price, insoddisfatto della prestazione di un suo idolo, il nazionale ghanese Alex Nyarko, nel corso di una partita contro l'Arsenal era entrato in campo deciso a prendere il suo posto. A torso nudo aveva chiesto allo sbigottito Nyarko la maglietta. Una protesta plateale quanto comica che gli era costata tre anni di inibizioni da tutti gli stadi britannici.