Tombe musulmane profanate per la terza volta in Francia

Nel giorno della grande festa musulmana del sacrificio (Eid al Adha) 148 tombe musulmane del cimitero militare Notre-Dame de Lorette, ad Arras, nel Nord della Francia, sono state profanate. Sarkozy: "Razzismo ripugnante"

Arras (Francia) - Un altro grave episodio di razzismo preoccupa la Francia. Le vittime non sono persone ma tombe. Alcune centinaia di tombe musulmane del cimitero militare Notre-Dame de Lorette, ad Arras, nel nord della Francia, sono state profanate nella notte. E' la terza volta in due anni. "Sono state profanate soprattuto con iscrizioni. Lo hanno scoperto alcuni vecchi combattenti", questa mattina, giorno della grande festa musulmana del sacrificio (Eid al Adha), ha riferito una fonte della sicurezza locale.

Tombe già profanate Il cimitero militare di Notre-Dame de Lorette è stato già profanato in due diverse occasioni, negli ultimi due anni: la notte tra il 5 e il 6 aprile 2008 quasi 150 tombe furono ricoperte di scritte ingiuriose contro l’islam, mentre nella notte tra il 18 e il 19 aprile del 2007 furono profanate in modo analogo altre 52 sepolture.

Lo sdegno di Sarkozy Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha espresso "profonda indignazione" per l’accaduto: "Questo atto abietto è l’espressione di un razzismo ripugnante diretto contro la comunità musulmana di Francia", ha detto Sarkozy, auspicando che i colpevoli siano "rapidamente identificati" e condannati con "severità".