Tommaso, neo-voltrese già fedele alle tradizioni

Da ieri Voltri ha un abitante in più: di nome fa Tommaso, di cognome Parodi, di peso 3 chili e 510 grammi. In crescita costante. Anche perché lui, Tommaso, primogenito di Renato e di Teresa che è una colonna della nostra squadra di poligrafici in redazione, si è mostrato subito di forma eccellente e di altrettanto eccellente appetito, secondo le migliori tradizioni locali. E se al primo vagito - alle 10 e 20 in punto, in tempo per la colazione - non ha disdegnato un’abbondante sorsata di latte, al secondo strillo, ancora più vigoroso del precedente, ha fatto chiaramente capire le preferenze per la focaccia voltrese santificata da Vito Elio Petrucci, quella che gronda d’olio extravergine d’oliva e profuma di mille fragranze. Dagli torto! A Renato e Teresa, giustamente euforici, vanno dunque le felicitazioni ma anche la convinta solidarietà dei colleghi del Giornale, e in particolare di Davide, Dunia, Marisa, Lorenzo e Sergio. Che ora attendono con ansia il ritorno in sede della neo-mamma per brindare e suggerire consigli sulle ricette più adatte ad accontentare il simpaticissimo buongustaio.