Tonfo di Fastweb, giù del 15%

Piazza Affari non ha potuto sottrarsi all’ondata di realizzi che ha investito i mercati azionari eurpei. Gli indici principali hanno ceduto l’1,6%, mentre il Midex arretra solo dell’1,1%. Scambi in calo per un controvalore di 5,9 miliardi. L’offerta ha dilagato in tutti i settori e non ha risparmiato gli energetici, dove Eni ha perso il 4,2% nonostante l’annuncio di un possibile sblocco della vicenda Kashagan. Tra i bancari resiste Unicredit, limano tutte le «popolari», ma scende ancora Italease (meno 3,1%). Controcorrente Pirelli (più 0,5%) in attesa che arrivi dal Brasile l’ok all’operazione Telco. Tra i tecnologici tonfo di Fastweb, che perde il 15%: secondo le sale operative per effetto dello stacco della cedola straordinaria, ma soprattutto per il taglio del prezzo obiettivo da parte di Crédit Suisse che ha ridotto da 36 a 32 euro il target price dell’azienda di Tlc.