Toni chiede scusa ma prenota la Bundesliga

L’avventura di Luca Toni in Germania somigliava sempre più a una marcia trionfale: con lo scudetto quasi in tasca e la coppa di Lega già conquistata, la coppa Uefa sembrava un obiettivo abbordabile. Soprattutto considerando l’avversaria della semifinale: quello Zenit San Pietroburgo mai finalista in Europa. Invece la squadra russa ha distrutto il sogno della tripletta affossando la corazzata tedesca con 4 gol. E Luca si è sentito in dovere di parlare ai tifosi: «Vi chiedo scusa. Il Bayern ha fallito questa partita, disputando la peggior prova della stagione».
Ma il bomber italiano, 36 gol finora, sa che il momento è troppo delicato per abbattersi, c’è una Bundesliga da vincere. Magari già durante questo weekend. I bavaresi domani affronteranno il Wolfsburg (ore 17 diretta Sky 262) e con un pareggio stroncherebbero definitivamente le possibilità di vittoria di Werder Brema e Schalke 04 (seconde a -12 a quattro turni dalla fine).
E allora Toni cercherà il 37° gol: potrebbe essere il più dolce, per cancellare in fretta lo scivolone russo.