Un tono moderatamente positivo

L’S&P/Mib future, ancora una volta, ha dimostrato una intonazione moderatamente positiva confermando la sua volontà di ripresa. Quota 42000, dopo un minimo di 41645, è stata prontamente ristabilita chiudendo nell’ultima seduta a 42455. L’obiettivo dettato dall’analisi tecnica che la scorsa settimana avevamo individuato intorno 41700-750 è stato centrato perfettamente. Intorno a questi valori si è verificata una corrente di acquisti che ha fermato il ribasso. La continuazione di questo range ha quindi 2 livelli fondamentali: il primo a 41700-750, che per ora tiene; il secondo 42650 ancora da raggiungere, che darebbe maggiore respiro al movimento e più sicurezza di continuità. Sul fronte dell’inflazione un dato che allarma la Bce è l’aumento della crescita di moneta (M3) che si è portata su base annua da 10,4% di aprile a 10,7% di maggio, alimentando le attese per ulteriori interventi sui tassi. Sull’altra sponda dell’Oceano la Fed sostiene che l’economia continuerà a crescere con moderazione e nel meeting di politica monetaria (Fomc) ha deciso di lasciare i tassi invariati.