Una top model romana per Sarli aprirà le passerelle di «AltaRoma»

Fausto Sarli cerca la «quadratura del cerchio» nell’alta moda. La collezione con la quale aprirà, la sera di domenica 6 luglio, la settimana delle sfilate romane è ispirata ai misteriosi Crop Circles, i cerchi nel grano comparsi dalla fine degli anni ’70 dei campi dell’Inghilterra, che alcuni hanno cercato di spiegare con eventi naturali, altri con segni degli uomini o addirittura di esseri extraterrestri.
Nella monumentale sala dell’ex ospedale di Santo Spirito in Sassia, la top model che incarnerà l’affascinante figura geometrica sarà la romana Maria Carla Boscono, venuta nella capitale in esclusiva per il maestro napoletano. Cerchio come eleganza e armonia interiore. Cerchio che anima con spirali le linee dei vestiti, che forma maniche importanti dei cappotti o revers di mantelle, che compare in disegni sugli abiti da cocktail o forma volute e costruzioni in gazar nei tubini da sera. Tutti i modelli sono nei colori dei 4 elementi primordiali: bianco per l’aria, rosso per il fuoco, blu per l’acqua, e nero per la terra.
Partirà così, all’insegna di una ricercata e un po’ esoterica sartorialità, la kermesse di AltaRoma che ha in calendario fino all’11 luglio stilisti come Gattinoni, Curiel, Balestra, Riva, Coretti, Bilotta, Miglionico, Ward, Mahfouz, Arsouini, Palatella, Gervasio, oltre alla contaminazione tra design e moda degli accessori ispirati alle creazioni dell’architetto Carlo Mollino e a un omaggio ai 50 anni di carriera di Mila Schon.
Ma un fuori programma d’eccezione accenderà, sempre in quei giorni, i riflettori su Roma: la sfilata organizzata da Gucci per festeggiare i 70 anni della sua boutique di via Condotti, appena ristrutturata secondo lo speciale design concept di Frida Giannini. Proprio lei ha voluto che per l’occasione fosse la sua città a fare da scenario alla collezione Cruise 2009, che dal 2005 viene invece presentata a New York. Sfilata, party e festa affollata di vip si svolgeranno martedì 8 a Villa Aurelia sul Gianicolo, nel quartiere di Monteverde dove è cresciuta la stilista del marchio. «Desideravo fare - dice Frida - qualcosa di davvero speciale per celebrare i 70 anni di presenza di Gucci a Roma. E ho pensato che sarebbe stato perfetto abbinare al party per i festeggiamenti la sfilata di questa collezione giovane e fresca, proprio nel pieno dell'estate romana».
Insieme agli abiti Cruise saranno presentati anche accessori che saranno disponibili solo nel flagship della capitale. Ci sarà la collezione esclusiva Heritage, disegnata dalla Giannini per l’occasione, che ripropone in chiave moderna alcuni modelli iconici di borse dai pellami pregiati e la straordinaria stampa vintage «Rinascimento» degli anni Cinquanta. E ci sarà la linea di borse e foulard che ruota intorno alla nuova stampa «1950 Postcard»: come su una cartolina il disegno stilizza lo scenario della Dolce Vita romana ai piedi di piazza di Spagna, visto appunto dalla boutique di via Condotti. Infine, gioielli unici che ripropongono l’iconico morsetto Gucci e sono sempre caratterizzati da un topazio color cognac.