Topi, farfalle e moscerini in mezzo al riso e alle verdure: chiuso alimentari bengalese

L’igiene dovrebbe essere fondamentale per un negozio ortofrutticolo, ma evidentemente non era la prima preoccupazione del proprietario di «Bel Frutta ministore», un ventottenne del Bangladesh. Topi e farfalle erano infatti gli assidui ospiti del negozio di frutta e verdura sito in via Dacia 9. Ieri i vigili urbani del IX gruppo con un ispettore della Asl RmC del servizio igiene alimenti e nutrimenti sono andati a fare un sopralluogo nel negozio e, oltre ad aver scoperto escrementi di topi e sacchi di iuta con all’interno riso polverizzato infestati da moscerini e farfalle nel sotterraneo, hanno avuto un «incontro ravvicinato» con due topi di almeno 20 centimetri. I roditori scorrazzavano sotto le pedane dov’erano collocate frutta e verdura. La Asl ha chiesto la chiusura immediata del locale per cattiva igiene, mentre la polizia ha messo il locale sotto sequestro.