La toppa peggio del buco?

Bene il potenziamento dei mezzi pubblici dai comuni dell'hinterland alla città, già operativo. Benissimo l'accelerazione dei lavori per le nuove metropolitane, che come sappiamo per esperienza, rappresentano la spina dorsale delle comunicazioni urbane. Ma sul nuovo ecopass, frutto di interminabili compromessi o mediazioni, è lecito esprimere forti riserve, condivise anche dall'ex sindaco Albertini che domani presenterà alla cittadinanza le sue argomentazioni: «Road pricing o tassa sulle vetture dei meno abbienti?» si chiede il vecchio inquilino di Palazzo Marino, in singolare quanto anomala sintonia con i Verdi. Alla luce delle tabelle elaborate dal comune, la domanda è comunque legittima. Le vetture più moderne, cioè le auto a benzina Euro 3 ed Euro 4 ed i veicoli GPL, metano, ibridi ed elettrici (che ormai rappresentano il grosso del parco macchine della provincia) non pagheranno nulla. Le Euro 1 e 2 pagheranno 50 Euro l'anno se i proprietari risiedono all'interno della cerchia dei Bastoni e (...)