Tor San Lorenzo, baby-calciatori nel segno di «Ago»

Marcello Castaldi

È stata presentata presso l’A. S. Racing Club di Ardea il terzo memorial Agostino Di Bartolomei. Organizzato da Sandro Tovalieri, patrocinato dal Comune di Ardea e dalla Provincia di Roma, il torneo è riservato alla categoria giovanissimi nati nel 1993. Il torneo vedrà la partecipazione di squadre provenienti da tutta Italia e con club di assoluto prestigio quali Juventus, Milan, Roma, Lecce, Lazio, Fiorentina, A. S. Racing e Nuova Tor Tre Teste. Il fine è quello unire l’entusiasmo e la voglia di confrontarsi dei giovani con la scoperta di giovani atleti che incarnino al meglio quelle che erano le peculiarità del grande campione della Roma cui il torneo è dedicato: Agostino Di Bartolomei. Campione dentro e fuori dal rettangolo verde, Di Bartolomei aveva il carisma del grande condottiero, mai urlato e sempre trasmesso con grande umiltà. Lealtà, rispetto, serietà erano fondamenta del carattere di Agostino Di Bartolomei e questo torneo mira proprio a scovare tanti piccoli campioni ai quali trasmettere gli insegnamenti del vecchio capitano della Roma: «Tengo a sottolineare che per diventare grandi calciatori - racconta Sandro Tovalieri - oltre a buoni piedi si deve essere molto maturi sotto il profilo comportamentale. Capire che si vince e si perde senza drammi e senza facili entusiasmi. Poi è una questione culturale, dobbiamo capire che su tanti piccoli campioni che partono solamente pochi arrivano in serie A, ma fallire nel calcio non vuol dire assolutamente fallire nella vita e questi sono tutti insegnamenti che ci impartiva Agostino quando veniva da noi giovani e fine allenamento». Dunque tanto calcio per i giovani ma anche la possibilità di dare un messaggio preciso di maturità e cultura calcistica. Terza edizione dunque e terza partecipazione al Centro Sportivo sito in località Pineta dei Liberti, Lungomare della Pineta 140, a Tor San Lorenzo. Inaugurazione e prime gare lunedì 4 settembre e le finali sabato 9. Presente alla conferenza stampa di presentazione anche l’assessore allo Sport della Provincia di Roma, Adriano Panatta: «Un torneo molto importante dedicato a un grande campione qual era Di Bartolomei. La Provincia è sempre pronta a supportare avvenimenti nei quali vengano posti in primo ordine i giovani e la loro voglia di sport».