Tor San Lorenzo Investe la figlioletta e si inventa che è stato un «pirata»

Investe la figlioletta in retromarcia, la porta in ospedale e ai carabinieri inventa una balla. «L’hanno centrata con un’auto verde e sono fuggiti» racconta la donna. Ora la piccola, 4 anni, è in fin di vita al Bambin Gesù. La mamma, invece, è accusata di lesioni e simulazione di reato. Triste storia quella accaduta giovedì nelle campagne di Tor San Lorenzo a una famiglia di origini siciliane. Poco dopo le 11 la donna sale sul suo camion, ingrana la marcia quando sente la figlia gridare. Si rende conto di quanto successo, la carica su un’auto e la porta al pronto soccorso della S.Anna a Pomezia. Da dove viene trasferita a Roma e operata a un rene. Ai carabinieri di Anzio la storia non convince: «Perché non ci avete avvertiti subito?». I genitori cedono: «È stato un incidente, abbiamo avuto paura».