Torino, bomba pronta a esplodere

Allarme bomba per strada a Torino: rinvenuto un
pacco di plastica con un elastico intorno e alcuni fili al di
fuori. La miccia era stata innescata: niente deflagrazione
perché la pioggia l’ha bagnata

Torino - Allarme bomba per strada a Torino. Il titolare di una agenzia immobiliare di via Principe D’Acaja, all’altezza del civico 15, vicino a corso Francia, ha riferito ai carabinieri con una telefonata la presenza di un pacco di plastica con un elastico intorno e alcuni fili al di fuori. Potrebbe trattarsi, spiegano i carabinieri, di candelotti dinamitardi. La fermata della metropolitana, fanno sapere i carabinieri, è stata chiusa. Sul posto sono presenti gli artificieri. La zona è stata transennata e messa in sicurezza.

Ordigno pronto a esplodere Il pacco conteneva un ordigno artigianale realizzato con mezzo chilo di gelatina di tritolo, bulloni e un innesco: era pronto a esplodere. La miccia, secondo quanto riferisco i carabinieri del comando provinciale di Torino, era stata innescata, ma non c’è stata deflagrazione perché la pioggia l’ha bagnata. La bomba era in mezzo alle due vetrine di una agenzia immobiliare, la Alfero Immobili. Si trattava di un involucro di carta, riferiscono i militari dell’Arma, con all’interno gelatina di esplosivo mescolata a chiodi e bulloni. Al momento non ci sono state rivendicazioni e non si conosco i motivi del gesto.