Torino, caos Pd No di Profumo E Chiamparino rilancia Fassino

Il Pd piemontese ripiomba nel caos dopo che Francesco Profumo ha rinunciato alla candidatura a sindaco per il centrosinistra nelle elezioni della prossima primavera. Lo ha reso noto lo stesso con una «lettera ai cittadini» diffusa in serata nella quale conferma la disponibilità «a lavorare per il Progetto Torino 2020» e lamenta una eccessiva fibrillazione del partito, che puntava sul rettore per rimediare alla netta sconfitta dell’ex zarina Mercedes Bresso alla Regione. Il sindaco uscente del capoluogo piemontese, Sergio Chiamparino, ha rilanciato la candidatura dell’ex ministro degli Esteri Piero Fassino.