Torino: migliaia di persone ai funerali di Vito

Ai funerali, celebrati nella chiesa parrocchiale SS Pietro e Paolo di Pianezza, hanno partecipato migliaia di persone: molti abitanti della città, dove oggi è stato proclamato il lutto, tantissimi studenti delle scuole di Rivoli Torino e provincia<br />

Torino - Lacrime e rabbia, ai funerali di Vito Scafidi. Lo studente ucciso dal crollo del soffitto del liceo Darwin. Ai funerali, celebrati nella chiesa parrocchiale SS Pietro e Paolo di Pianezza, hanno partecipato migliaia di persone: molti abitanti della città, dove oggi è stato proclamato il lutto, tantissimi studenti delle scuole di Rivoli Torino e provincia. Ad attendere il corteo funebre c’era il sindaco di Pianezza Claudio Gagliardi. Dietro la bara i familiari, i genitori Fortunato e Cinzia, la sorella Paola, nonni zii e cugini, poco più indietro i compagni di scuola e della squadra di calcio nella quale Vito giocava.

Sulla bara una maglia della Juventus Sulla bara è stesa una maglia della Juventus, di cui lo studente era molto tifoso, sul cuscino di fiori gialli e azzurri ci sono le sciarpe di due gruppi di tifosi juventini, gli Arditi e i Drughi. I funerali sono celebrati dal parroco don Beppe Bagna, tra le autorità presenti il sindaco di Torino Sergio Chiamparino e il presidente del Consiglio comunale Beppe Castronovo

Parenti, amici e tifosi
Ad accogliere i genitori del ragazzo, la mamma Cinzia, il papà Fortunato e la sorella Paola, il sindaco di Pianezza Claudio Gagliardi ed il parroco, don Beppe Bania, lo stesso che lo battezzò diciassette anni fa. Dopo l’applauso nel piazzale della chiesa, gremito di giovani, è calato il silenzio mentre il feretro su cui vi erano due sciarpe dei "drughi" e degli "arditi", le tifoserie della Juventus, la squadra del cuore di Vito, entrava in chiesa. Sono presenti le corone del Capo dello Stato e della Presidenza del Consiglio, i gonfaloni della Regione, della Provincia e del Comune, e il "labaro" della Juventus e della squadra "Bassa val di Susa", dove Vito giocava. I giovani poi hanno steso un lungo striscione con la scritta "Vito non ti dimenticheremo. Sarai sempre nei nostri cuori".