Torino si fonde con Amga Genova

Aem

Aem Torino e Amga hanno stipulato l’atto di fusione che darà vita a Iride. Il progetto era già stato approvato dalle rispettive assemblee il 29 aprile scorso. Dal 1° novembre 2006 le azioni ordinarie Amga saranno revocate dalla quotazione, mentre le azioni ordinarie Aem Torino continueranno a rimanere quotate e la incorporante Aem Torino assumerà la denominazione di Iride. Agli azionisti di Amga saranno assegnate 0,85 azioni ordinarie Iride ogni azione ordinaria Amga. Intanto il presidente e amministratore delegato di Asm Brescia, Renzo Capra, interpellato sulla fusione tra Asm e Aem Milano ha detto: «Procediamo con difficoltà: come tutte le fusioni c’è sempre qualcuno che ci rimette. È più facile sposarsi...» e ha sottolineato che sono ancora in corso le discussioni su una fusione tra pari. A chi gli chiedeva se fosse comunque soddisfatto dell’integrazione, Capra si è limitato a rispondere: «È un dovere, come tutti i doveri va fatto».