Torino, squatter aggrediscono militanti del Pdl

Il presidente del Senato Renato Schifani e il leader della Cisl Raffaele Bonanni contestati con violenza alla festa del Pd di Torino, poi la kermesse leghista presa di mira. Ieri, sempre nel capoluogo piemontese, è toccato ad alcuni militanti del Pdl, che sono stati aggrediti da una decina di squatter in un mercato mentre raccoglievano le firme a sostegno della legge sui nomadi proposta dal consigliere regionale Gian Luca Vignale. A darne notizia il consigliere stesso: «Quanto accaduto è una grave dimostrazione del clima di terrore che si sta creando a Torino», ha detto, condannando la «politica irresponsabile del centrosinistra che, se a parole condanna la violenza, nei fatti continua a dialogare con gruppi facinorosi e pericolosi». Ai militanti Pdl ha espresso «piena solidarietà» il presidente dei deputati del Pdl, Fabrizio Cicchitto, che ha lanciato l’allarme: «È evidente che sorgono a questo punto due problemi. Il primo è costituito dal fatto che la sinistra ufficiale conserva un rapporto ambiguo con queste forze. In secondo luogo, c’è a Torino un problema di controllo di questi gruppi assai pericolosi e anche un problema di controllo e di gestione dell’ordine pubblico di cui è indispensabile che le autorità di governo e la questura si facciano carico».