Torino, ucciso nel Suv: aveva vinto 500mila euro

E' giallo sull’omicidio di Osvaldo
Squillace, 43 anni, freddato sabato sera con un colpo di pistola
mentre si trovava in macchina. Un anno fa aveva vinto 500mila euro al "Gratta e vinci"

Torino - E' giallo sull’omicidio di Osvaldo Squillace, 43 anni, freddato sabato sera con un colpo di pistola mentre si trovava in macchina nel quartiere di Mirafiori, a Torino. L’uomo era noto alle forze dell’ordine perché pregiudicato, ma di lui si ricorda soprattutto la vincita milionaria a una lotteria: un anno fa aveva vinto 500mila euro al "Gratta e vinci". Dopo la vincita aveva fatto perdere e sue trace, ma poi era tornato, conducendo con la fidanzata una vita agiata.

Il tragico omicidio L’omicidio è avvenuto dopo le 22, a dare l’allarme un anziano che passando ha visto la vittima riversa in macchina con il sangue che sgorgava. L’uomo è stato raggiunto da un colpo di arma da fuco all’altezza della scapola. Indagano i carabinieri di Torino, e l’indagine - spiegano - è a 360 gradi. Dalla vendetta a qualsiasi altra ipotesi, e anche la vincita potrebbe non essere legata all’omicidio. I militari in queste ore stanno ascoltando le persone vicine, l’attuale giovane convivente e l’ex moglie.