Torna il 5 per mille per il «non profit»

Ritorna il 5 per mille a favore di volontariato, ricerca e no profit: viene previsto dal maxi emendamento alla Finanziaria presentato dal governo. La mancata conferma nella manovra dello strumento introdotto dal governo Berlusconi (devoluzione da parte dei contribuenti di una quota dell’Irpef ad associazioni umanitarie o enti di ricerca di varia natura) aveva suscitato polemiche. Nei giorni scorsi, il costo della misura era stato quantificato in 250 milioni di euro all’anno e la copertura indicata in un taglio al Fondo per il coordinamento delle politiche riguardanti l'Ue.