Torna la banda Disney

SUPERTECH Sorprese ed effetti speciali per lo spettacolo che si inaugura il 19 novembre

La celebre sagoma già si intravede, l'ombra delle due grosse orecchie si staglia sul PalaSharp di Milano, e i bambini - come fanno da circa novant'anni per questo amico speciale, immune dalle insidie del tempo - impazziscono di felicità. A due anni dallo show dedicato a Winnie The Pooh, la macchina internazionale di «Disney Live!» (da vent’anni con spettacoli sempre diversi gira per il mondo, raccogliendo, ogni stagione, 25 milioni di spettatori) porta in Italia «Il magico show di Topolino», in cartellone nello spazio del Lampugnano dal 19 al 23 novembre (ingresso 44-20 euro più prevendita, info 02-33400551). Per questo spettacolo fatto di danza, illusionismo, acrobazie, musica ed effetti speciali è la prima volta in Italia: oltre a Milano, le città che ospiteranno la festa di Topolino & co. saranno Napoli (esordio tricolore, dal 12 al 16 novembre), Torino e Roma. Dal debutto di due anni fa negli States «Il magico show di Topolino» ha cavalcato il pianeta in lungo e in largo ed è stato visto da oltre due milioni di persone. Le cifre e gli spazi sono da vero e proprio kolossal: un fondale con 6.800 lampadine, 41 costumi di scena, sculture sceniche fatte a mano (a cominciare da una carrozza di Cenerentola identica all'originale dello storico cartoon) che hanno richiesto 680 ore di lavoro per una trentina di artigiani. Un cast americano che, nella versione italiana, riceverà un doppiaggio adeguato nella nostra lingua, per essere comprensibile al pubblico: «È uno show perfetto per le famiglie e per i bambini in età prescolare - ha spiegato Fiorenza Sarotto, marketing corporate di Disney Italia -. Topolino è un eroe trasversale che guida, nello show, un esercito di personaggi, tutti molto noti ai bimbi di ogni età, che si muovono in sintonia con un abile regia. Le mirabilia tecniche, poi, sono tali da coinvolgere anche i più grandi. Lo spettacolo fa interagire i piccoli spettatori, che dovranno aiutare Topolino a sbrigare alcune faccende sul palco». Altro aspetto importante: le voci di Topolino, Paperino e compagnia sono quelle ufficiali dei cartoon: perché i bambini su questo non transigono, devono poter credere che quelli davanti a loro sono i veri personaggi Disney. «Piuttosto che sommergere i bambini di oggetti a Natale - riprende Sarotto - molto meglio regalar loro delle emozioni, come questo show, che sanno trasmetterti qualcosa: sentimenti che poi ti restano dentro e che puoi condividere con altri».
Nelle prime due date al PalaSharp, sono attesi tra il pubblico alcuni campioni delle squadre di calcio milanesi, Inter e Milan; per gli abbonati delle due squadre, inoltre, è previsto uno sconto del 10% sul biglietto.